manine

Evviva (aiuto!!) sono una mamma TO!

Ebbene si, da circa 10 mesi c’è una new entry in t.o. bimbi: ho una mia piccola, piccolissima, collaboratrice ufficialmente assunta per aiutarmi a testare giochi, libretti e attività!
A gennaio 2017 sono diventata mamma di una bellissima bimba!
Lei è il meraviglioso motivo per cui in questi mesi ho scritto pochissimo e ho risposto raramente alle vostre e-mail!

Ora, con l’arrivo del freddo, invece di andare in letargo, sono pronta a far ripartire la terapista occupazionale che è in me con tante idee e nuovi progetti!

Devo essere sincera… in questi mesi la mia professione non l’ho proprio messa da parte, tutt’altro! E’ stata parte di me fin dalla gravidanza! Come sostengo sempre, la terapia occupazionale è per me un modo di essere e di vivere. Anche se non ho praticato nella clinica, ho usato le mie competenze per tutte le nuove sfide che mi sono trovata ad affrontare!

Gli ultimi mesi di gravidanza, con i kg di troppo e il pancione ingombrante, mi è stato molto utile sapere cose come posizionamenti, trasferimenti, strategie alternative e trucchetti per la vestizione, gestione della fatica e anche un po’ di economia articolare! Tutte competenze che ha un t.o. e che possono tornare molto utili in questi periodi della vita!
Potrei dire di aver trovato un nuovo ambito lavorativo :)
Effettivamente, non è uno scherzo!! I terapisti occupazionali lavorano con persone che hanno delle limitazioni nella partecipazione date da svariate condizioni di salute e la partecipazione alle attività quotidiane, nel periodo della gestazione, cambia eccome…

Ho vissuto con gioia e magia la gravidanza, e sono convinta che la mia formazione mi abbia aiutato in questo: ho saputo selezionare con cura le persone e i professionisti da cui farmi seguire (Spazio Maternage è stato per me un porto sicuro) e ho saputo analizzare e adattare le mie attività (soprattutto quelle domestiche!!).

Poi è nata la mia bimba e queste competenze me le sono un po’ dimenticate!
Per un periodo di tempo, che non so ben definire, ho vissuto in un limbo completamente risucchiata dal mio piccolo fagottino di 4kg, con tante gioie, tanto amore ma anche tante domande e tanta fatica. Ci sono stati giorni in cui qualsiasi attività era una sfida (farmi una pasta, stendere una lavatrice, fare una passeggiata, guidare…) come se la stessi facendo per la prima volta.
Un’ostetrica, cogliendo nel segno, mi ha detto “ti sembra tutto nuovo perché sei nuova tu”.

Ci sono voluti un bel mix di ingredienti (tempo, aiuti giusti, una ricca rete di amiche mamme) ma pian pianino ho ricominciato a orientarmi e, finalmente, a godermi il mio essere mamma.

Quindi, ora che sono pronta a ripartire, la mia nuova sfida sarà cercare di mantenere un giusto equilibrio fra questi ruoli, portando il bello della t.o. nel ruolo di mamma e il bello di essere mamma nel ruolo di t.o.!

Capita anche a voi? Riuscite a mantenere staccati vita e lavoro o, come me, mixate tutto insieme?

A presto :)
ciao ciao
Francesca

Condividi!
Share On Twitter
Share On Linkdin
Contact us

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

What is 14 + 4 ?
Please leave these two fields as-is:
IMPORTANT! To be able to proceed, you need to solve the following simple math (so we know that you are a human) :-)